Mediazione

La mediazione linguistico-culturale rappresenta una funzione utile e necessaria per agevolare il processo di integrazione degli immigrati e di mutamento interculturale della società di accoglienza.

La mediazione culturale contribuisce a determinare le condizioni per il raggiungimento dell’integrazione sociale attraverso un processo “ di non discriminazione e di inclusione delle differenze” e la collaborazione su obiettivi comuni di sviluppo.

Il mediatore culturale è un agente attivo nel processo di integrazione e si pone come figura “ponte” fra gli stranieri e le istituzioni, i servizi pubblici e le strutture private, senza sostituirsi né agli uni né alle altre, per favorire il raccordo fra soggetti di culture diverse. A lui viene richiesta un'attività specifica e mirata, direzionata verso la progettualità e la promozione di attività sul territorio, non solamente un' intermediazione nelle relazioni interpersonali a cui si attribuisce il ruolo di facilitatore linguistico. 

La Cooperativa Sociale Progetto Con-Tatto fornisce servizi di mediazione linguistico-culturale per le seguenti attività:

  • Interpretariato

  • Traduzione documenti e e materiale informativo

  • Predisposizione, traduzione e pubblicizzazione di materiali divulgativi circa le modalità di fruizione e i servizi offerti

  • Prima accoglienza di studenti e famiglie per le dirigenze delle scuole

  • Valutazione delle competenze pregresse in L1 degli alunni neo-arrivati

  • Mediazione linguistico culturale per pazienti stranieri ospedalizzati nelle strutture territoriali

  • Orientamento ed accompagnamento per gli stranieri presso servizi ed istituzioni del territorio

  • Formazione transculturale in ambito didattico e socio-sanitario.